Bioarchitettura

Salute umana nell'abitazione | Risparmio energetico

Bioarchitettura

Per Bioarchitettura si intende un metodo progettuale e costruttivo volto a preservare la salute di chi vive in un edificio. Tale risultato si ottiene prestando la corretta attenzione al luogo di costruzione, ai materiali usati, e agli impianti presenti.

il luogo

il Luogo

Un luogo non è uguale a un altro. Esistono in natura delle perturbazioni d’origine geologica. La più conosciuta in bioarchitettura, è chiamata Rete di Hartmann. Meno conosciuta è la Rete di Curry. La concomitanza di una o più reti con altre caratteristiche geologiche, quali faglie trascorrenti o corsi d’acqua sotterranei, generano dei punti sulla superficie del terreno, dannosi alla salute, e sono chiamati ‘geopatogeni’.

l'edificio

l’Edificio

Costruire un edificio secondo i criteri della bioarchitettura oggi è oggettivamente difficile, ma non impossibile. La salute umana si basa su un buon funzionamento delle cellule. Esse funzionano al meglio in luoghi dove il campo elettromagnetico naturale è privo di alterazioni, siano esse di natura geologica, o artificiale È poi importante che l’edificio sia permeabile agli irraggiamenti naturali, provenienti dal sottosuolo e dalla volta celeste.

gli impianti

gli Impianti

In biorchitettura la salute è preservata mantenendo naturale il campo elettromagnetico ambientale. Gli impianti presenti in un edificio possono alterarlo, soprattutto l’impianto elettrico. L’attenzione si presta all’intera abitazione, ma soprattutto la zona notte, attorno ai letti, per favorire un sonno rigenerante. Alcuni accorgimenti possono essere: disgiuntore di corrente, un impianto a ‘stella‘ e non ad ‘anello‘.

geometria sacra

Aspetti meno conosciuti della bioarchitettura sono legati alla geometria naturale, chiamata simbolicamente ‘Geometria Sacra’

feng shui

Un ulteriore àmbito della bioarchitettura si ispira alla filosofia orientale del Feng Shui, volta alla realizzazione di un ambiente armonico

C’è risparmio energetico quando l’edificio consuma poca o pochissima energia; non, quando ne consuma molta e la prende da fonti rinnovabili

risparmio energetico

Il miglior funzionamento termico di un edificio sfrutta le correnti d’aria convettive naturali, il così detto effetto camino, sfruttando il sole e il suolo

ventilazione

Chi esita non procede. Contattaci.

Se hai bisogno di uno dei nostri servizi, inviaci una richiesta e risponderemo quanto prima possibile!